Come ottimizzare l’Anchor text

Scopri come analizzare, definire e ottimizzare gli Anchor Text per lo Spider.

Cos’è l’Anchor Text?

L’Anchor text è un testo cliccabile all’interno di un collegamento ipertestuale. Normalmente viene stilisticamente diversificato per far comprendere al visitatore che si tratta di un link.

Copy to Clipboard

Questo attributo svolge essenzialmente due funzioni:

  1. aiuta l’esperienza sulle pagine del visitatore;
  2. permette allo Spider di Google e gli altri Motori di Ricerca di comprendere l’argomento della pagina collegata.

A livello SEO è molto sottovalutato e trascurato ma riveste un ruolo decisamente impattante per una navigazione corretta dello Spider e un’identificazione immediata del “Search Intent” della pagina linkata.

Vediamo assieme due esempi:

Copy to Clipboard

In questo scenario l’Anchor Text è “Qui” e come puoi capire non descrive per nulla il contenuto della pagina collegata.

Copy to Clipboard

In questo caso l’Anchor “migliori smartphone 2024” rappresenta al meglio il contenuto della pagina linkata.

Quindi come potrai immaginare la scelta migliore è la seconda nonostante Google consideri anche il testo a supporto del link riuscendo a comprendere l’Intent del collegamento.

Anchor Text più diffusi

Esistono diversi tipologie di Anchor Text, di seguito ne vediamo alcuni dei più utilizzati:

Brand

Quando si parla di anchor text brand, ci si riferisce al testo cliccabile all’interno di un collegamento ipertestuale che contiene il nome o il marchio dell’azienda o del prodotto. Questo tipo di anchor text viene utilizzato per promuovere la brand identity e aumentare il riconoscimento del marchio online.

Brand + Query

Si parla di anchor text “brand+keyword” quando si combina il nome o il marchio dell’azienda con una parola chiave correlata al suo settore o ai suoi prodotti/servizi. Questo tipo di anchor text viene utilizzato per migliorare il posizionamento nei motori di ricerca, associando il marchio con le parole chiave rilevanti per aumentare la visibilità online.

Copy to Clipboard

Corrispondenza esatta

Corrisponde esattamente alla parola chiave per la quale si desidera ottimizzare il posizionamento nei Motori di Ricerca. Questo tipo di anchor text può essere utilizzato per aumentare la rilevanza di una pagina web per una determinata parola chiave, ma è importante utilizzarlo con cautela per evitare penalizzazioni da parte dei motori di ricerca (Overstuffing).

Copy to Clipboard

Query Correlate

L’Anchor Text contiene parole o frasi strettamente associate alla parola chiave principale o al “Search Intent” della pagina collegata. Queste query correlate sono utilizzate per fornire ulteriori contestualizzazioni e migliorare la rilevanza del collegamento per determinati argomenti o parole chiavi di ricerca.

Copy to Clipboard

In questo caso attraverso le parole chiavi “Analisi degli internal Links” si cerca di rafforzare un elemento collaterale durate le elaborazione degli Audit SEO.

Query a coda Lunga

Quando si parla di anchor text con query a coda lunga, ci si riferisce a una frase o una stringa di parole più lunga e specifica, spesso utilizzata come query di ricerca dettagliata. Queste query  permettono di allargare la semanticità della “Main Keyword”, contestualizzarla e di “rankare” su query a minore indice di competitività.

Nel tempo investire su questa tipologia di Anchor Text può rivelarsi alquanto fruttuoso per l’Authorship delle pagine agli occhi di Google.

Link nudi

I link nudi sono collegamenti ipertestuali che utilizzano direttamente l’URL completo come testo cliccabile, senza alcuna parola chiave o descrizione aggiuntiva.

Copy to Clipboard

Anchor Text generici

Gli anchor text generici sono testi cliccabili all’interno di un collegamento ipertestuale che non forniscono una descrizione specifica della pagina di destinazione. Questi anchor text sono generalmente costituiti da parole come “clicca qui”, “leggi di più”, “pagina web”, “qui”, ecc.

Copy to Clipboard

Anchor Text Immagini

Finora abbiamo sempre parlato di Anchor text testuali ma molto spesso i collegamenti sono integrati su delle immagini, banner o altro. In questo contesto la stessa funzione viene sostituita da “Alt Text“. Ricorda che Google da anni combatte contro i siti web che non garantiscono una corretta accessibilità cosicché l’Alt text (letto dagli screen reader per ipovedenti e ciechi) è un elemento essenziale per il ranking e per non subire penalizzazioni.

SEO e Anchor Text

L’Anchor Text come hai ben capito riveste un ruolo primario nella Seo Onpage e deve essere ottimizzato ma dovrebbe seguire delle regole per non generare la reazione inversa del Motore di Ricerca e portare penalizzazioni:

  • Non deve essere un elenco di Keywords, quindi bisogna porre la massima attenzione agli anchor text a corrispondenza esatta;
  • deve essere pertinente e semantico alla pagina collegata e se possibile univoco;
  • deve essere conciso ed esplicativo.

Ricorda sempre che il contesto definisce la “semanticità”, quindi il tuo collegamento deve essere pertinente e ricevere forza dal contenuto che lo precede e/o segue.

Screaming Frog e Anchor text

Comprese le varie caratteristiche di questo attributo vediamo come il nostro SEO Spider Screaming Frog possa aiutarci nell’identificazione e analisi.

  • Analisi collegamenti: per una migliore comprensione dei nostri collegamenti interni e, di conseguenza, degli anchor text, possiamo consultare la scheda “Inlinks” nella parte inferiore del Seo Spider dopo aver scansionato il progetto e selezionato nella parte superiore i link da analizzare sotto. Nella prima colonna potrai trovare la tipologia del link (JS, Immagine, ipertestuale etc.), nelle colonne successive “Anchor Text” dove verificare l’ancora del link utilizzato, se presente.
Tab Inlinks e Outlinks su Screaming Frog

Nel caso trovassi dei link non descrittivi o, ancor peggio dei collegamenti senza “ancora” potrai esportarli e successivamente ottimizzarli. Puoi aiutarti anche con la colonna “Link Position” e “Link Path” per scoprire la posizione del collegamento e dare delle indicazioni più dettagliate allo sviluppatore se non te ne occupassi direttamente.

controllo sulla posizione dei link con screaming Frog
  • Personalizzazione Anchor text: attraverso il Seo Spider puoi definire in modo customizzato tutte le query generiche che potrebbero essere state utilizzate nell’Anchor Text del tuo sito per un controllo e ottimizzazione granulare. Per usufruire di questa opzione sarà sufficiente andare dal menu “Config > Spider > Preferences” e aggiungere le query nello spazio chiamato “Non-descriptive Anchor text“. Dalla scansione successiva troverai i collegamenti con queste caratteristiche nella tab “URL” del Seo Spider.
Personalizzazione delle query per gli anchor text per analisi con il seo spider

Google e Anchor text

Vediamo alcuni casi particolari.

Come si comporta Google se l’ancora non è presente?

Copy to Clipboard

La risposta “didattica” è quella che Google seguirà il link ma senza comprendere al meglio il “search intent” della pagina collegata.

La risposta sul campo è che Google utilizzerà il tag title se l’elemento risulterà vuoto.

Cosa succede se l’Anchor text viene inserito tramite JS?

Teoricamente non ci sono Problemi ma il consiglio è un controllo con il rendering JS di Screaming Frog per verificare che sia presente sull’HTML Renderizzato.

Posso inserire più link in una sola frase?

Se contestualizzati non ci sono problemi ma devono essere integrati in modo semantico e NON uno di fianco all’altro. Come per tutto il mondo SEO non abusarne!

Come gestire gli Anchor text dei Backlinks?

L’utilizzo degli Anchor text a livello interno è molto semplice e basterà utilizzare un mix tra “corrispondenza esatta”, “Brand” etc. e avere una mappatura dei collegamenti corretta (ogni pagina deve ricevere almeno 1 link per non essere considerata “Orphan Page”). Ma come possiamo gestire i backlinks?

Se sono naturali non avrai un controllo ma potrai gestirli tramite il “Disavow” se non pertinenti o spammosi. Se sono a pagamento Google consiglia di far inserire “sponsored” per non incorrere in penalizzazioni. In realtà basterà gestirli come per gli interni con un mix tra le diverse tipologie di ancora.

Guide Correlate